Single News

  • Home
  • /
  • Carlo Campobasso confermato Presidente del RYCC Savoia

Carlo Campobasso confermato Presidente del RYCC Savoia

8 apr, 2017

Carlo Campobasso è stato confermato alla presidenza del Reale Yacht Club Canottieri Savoia: ha ricevuto nel corso dell’Assemblea dei soci riunitasi stamani nei saloni del circolo la maggioranza sul consocio, Carlo Molino.

Dottore commercialista, 65 anni, Campobasso è al terzo mandato alla guida del circolo bianco blu di Santa Lucia; ne aveva preso il timone il 20 ottobre 2013. Confermata la squadra di governo: i vice presidenti Roberto Scoles e Michele Fortunato ed i consiglieri Fabrizio Amato, Enrico Auricchio, Massimiliano Cappa, Vincenzo Cenci, Fabio Curcio, Mario d’Onofrio, Pasquale Grosso e Alberto Lezzi. Le cariche sociali saranno definite nel corso del prossimo Consiglio direttivo.

 

Carlo Campobasso e Carlo Molino

 

“Siamo soddisfatti perché è stato premiato il lavoro di questo primo quadriennio”, sono state le prime parole del presidente Campobasso. “Riteniamo che molto è stato fatto ma tantissimo ancora c’è da fare, e credo sia importante che non sia cambiato alcun componente del Consiglio. Ci attendono numerose sfide, dagli eventi che periodicamente organizziamo al Circolo – a cominciare da Le Vele d’Epoca in programma a fine giugno – al Campionato Italiano Dragoni 2018 che finalmente torna a Napoli, fino alle Universiadi 2019 che ci vedranno comunque coinvolti in prima linea”.

Nel corso dell’Assemblea è stato approvato all’unanimità il bilancio 2016: “I dati sono in attivo già da 3 anni, per noi si è trattato di una priorità che abbiamo affrontato nel migliore dei modi, al punto che l’attivo in bilancio ci permette da quest’anno di abbassare la quota sociale, contrariamente a quanto accade in altri club”. Nel prossimo biennio, Campobasso punta ad avvicinare i giovani al Circolo: “Proporremo il ritorno alle figure di Socio Sportivo e Socio Allievo, riteniamo che insieme ai vantaggi per gli under 35 sia una buona ricetta per ringiovanire il nostro corpo sociale”.