• Home
  • /
  • Pesca sportiva

pesca sportiva

Canne, mulinelli, lenze e tanta passione. Al Circolo Savoia nel gennaio 2016 è andato in scena il primo Campionato sociale di pesca sportiva, voluto ed organizzato dal presidente Carlo Campobasso, dal vice presidente sportivo Michele Fortunato e dall’architetto Giancarlo Pica, socio del club di Santa Lucia. Due giornate di gare nel mare del Golfo: a darsi battaglia, sei imbarcazioni composte da quattro iscritti. Ogni equipaggio era formato da tre pescatori e da un membro esterno che esercita la sola funzione di consulente. I partecipanti sono tutti in regola col tesseramento Fipsas.

Il campo di gara del campionato non prevede limitazioni: partenza dalla banchina di Santa Lucia, le barche si sistemano poche decine di metri al largo di Castel dell’Ovo ed iniziano la sfida. Rientro ed immediato trasferimento nelle cucine del Savoia per il verbale di pesa. Ogni pesce pescato dà alla squadra 100 punti, 1 punto viene assegnato per ogni grammo di peso.

Strettissimo il rispetto della vigente normativa legislativa, come stabilisce anche lo statuto Fipsas: ai fini della classifica sono considerati validi i pesci di misura superiore ai 20 centimetri; non è valida la cattura di pesci in regime di protezione, né di razze di pesci da salvaguardare. È obbligatorio, secondo regolamento, l’immediato rilascio degli stessi usando le opportune cautele.

Ogni equipaggio ha a bordo un massimo di 7 attrezzature tra canne, lenze e mulinelli.

Contatti: infovela@ryccsavoia.it, napoli@fipsas.it, campania@fipsas.it